Rinunciamo ad uscire di casa, ma non rinunciamo al nostro benessere fisico. Bastano pochi esercizi, non necessariamente complessi, ma eseguiti correttamente e regolarmente. Come la scorsa settimana abbiamo parlato di salti, anche oggi torniamo a parlare di un esercizio apparentemente semplice, che non necessita di particolari attrezzi o strumenti, ma che si rivela particolarmente efficace per attivare diversi muscoli del nostro corpo, farli lavorare al meglio e tonificarli. Parliamo del Bird Dog: non fatevi ingannare dalla sua facilità, eseguito realmente bene e adottando le varie progressioni può diventare estremamente efficace.

BIRD DOG

Un esercizio apparentemente semplice. Diventa difficile se viene eseguito realmente bene e adottando le varie progressioni.

Partenza


Posizione di quadrupedia. Le due braccia in proiezione davanti alle ginocchia corrispondenti; piedi a martello in appoggio a terra.

Esecuzione


A –  Solleva lentamente la gamba destra da terra ed estendila all’altezza dell’anca. La gamba deve essere allineata col resto del corpo. Se la porti troppo in alto caricherà la bassa schiena e ti sbilancierà in avanti. Trova la stabilità.


B – Solleva lentamente il braccio sinistro da terra, allungandolo in avanti all’altezza delle spalle, il pollice rivolto verso l’alto. Contemporaneamente avvicina il braccio destro al tronco portando ii gomito all’indietro: questo movimento attiverà il grande dorsale consentendoti una più efficace stabilivazione del tronco. Mantieni la posizione per 20″-30″. Inverti gamba e braccio e ricomincia.

Discussione
E’ un esercizio che ha una resa molto superiore di quanto si possa pensare. Prima però voglio dare l’immagine che ritengo corretta, dato che nel momento in cui arrivi alla posizione finale dell’esercizio non hai finito. Devi pensare a quello che è il corretto allineamento.

Immagina un laccio che si attacchi alla tua caviglia sospesa in aria e tiri la gamba all’indietro; immagina un altro laccio che si attacchi al polso del braccio sospeso e lo tiri in avanti. Due trazioni in senso opposto una dall’altra, polo Nord e polo Sud: questo è il senso del Bird Dog. È una posizione che costruisce il core.

Gli errori più comuni su questo esercizio sono:
– gamba sospesa troppo sollevata (carico sulla cerniera lombare e caduta del corpo in avanti);
– sollevare in contemporanea arto inferiore e superiore controlaterale (carico sulla lombare e ipercon-trazione sulla catena crociata posteriore);
– appoggio a terra sul dorso del piede invece che sull’avampiede (perdita di un punto di appoggio, eccessiva destabilizzazione e inibizione del messaggio di compressione dalla pianta del piede);
– testa troppo alzata (iperlordosi cervicale).

Un altro particolare da non sottovalutare è la mano che va alzata col pollice rivolto verso l’alto per attivare, almeno un minimo, gli extrarotatori della cuffia. Il Bird Dog è davvero un bell’esercizio e non è, come si potrebbe pensare, da “ginnastica per la terza età”. Ripeto, è un esercizio di costruzione.

PROGRESSIONE 1

Partenza
Posizione di quadrupedia. Le due braccia In proiezione davanti alle ginocchia corrispondenti; piedi a martello in appoggio a terra.

Esecuzione
A – Sposta la mano destra verso l’interno, in modo che la sua proiezione risulti in mezzo alle due ginocchia.
B –  Allunga lentamente la gamba destra indietro. Allunga lentamente il braccio sinistro in avanti, pollice rivolto verso l’altro. Mantieni la posizione per 20,30, poi inverti gli arti e ripeti la sequenza dalla parte opposta.

Discussione
Te ne sei accorto vero? Difficoltà in aumento,. Semplice applicazione dei principi della fisica: riducendo la base di appoggio, l’intero corpo sarà più instabile e ti costringerà ad attivare in misura notevolmente maggiore l’intero core, sia i muscoli profondi sta quelli superficiali.

Ulteriori complicazioni in arrivo…

PROGRESSIONE 2

Partenza
Posizione di quadrupedia. le due braccia in proiezione davanti alle ginocchia corrispondenti; piedi a martello in appoggio a terra.

Esecuzione
A – Sposta la mano destra verso l’inter-no, in modo che la sua proiezio-ne risulti da-vanti al ginoc-chio sinistro.
B – Distendi lentamente indietro la gamba de-stra, cercando l’equilibrio. Subito dopo distendi in avanti il braccio sinistro con il pollice verso l’alto. Ricorda il focus dell’esercizio: polo Nord e polo Sud. Mantieni la posizione per 30″.

Discussione
Ora è davvero difficile. Base di appoggio ridotta al minimo. Ora servono tante abilità: coordinazione, stabilizzazione, resistenza e forza. Tranquillo: non c’è istruttore che non si trovi in difficoltà.

Prossimo appuntamento con High Push Up!

Ricordiamo a tutti gli appassionati che il libro la Verità sull’Allenamento Funzionale è edito da ELIKA editrice e si trova in vendita nelle migliori librerie.

Close Menu
×

Cart